Anche Gubbio cade allo Sgorbati

Anche Gubbio cade allo Sgorbati
Serie B

Terza vittoria consecutiva e sesta in 8 gare nell’ottimo girone di ritorno del Rugby Pieve, che con i 5 punti conquistati oggi allunga ancora sul San Benedetto e si presenta al rush finale del campionato di serie B con l’obiettivo importante di mantenere il quinto posto alle spalle delle 4 corazzate che stanno dominando il campionato
La partita del 14 aprile, giocata sotto un sole quasi estivo al campo Sgorbati (ancora una volta gremito di pubblico, con oltre 400 sostenitori a tifare), mette di fronte i padroni di casa ed il Rugby Gubbio. Il match è delicato, anche perchè all’andata gli eugubini riuscirono a strappare una meritata vittoria di misura sul campo di casa. Pieve però stavolta parte subito forte, e segna due volte con le mete di Tassinari e Pondrelli. Gubbio ribatte, tenendosi in partita con due calci di punizione dell’apertura Floridi, ma Pieve ha un solido domino nel gioco al largo, conquista spazi e metri con giocate precise, fin quando la mischia alza la voce e si guadagna la meta tecnica che vale il 21-6 e il primo stacco importante nel match. Stupenda è invece l’azione della meta del bonus, che arriva già prima della fine del primo tempo, con Davide Tassinari che finalizza per l’ennesima volta una manovra dei trequarti e va a marcare per il 28-6 con cui si chiude la prima frazione. Esauriti gli obiettivi di giornata già nei primi 40′, la ripresa diventa di accademia per Pieve, che dà tanti minuti a tutti i ragazzi della panchina, ma continua a segnare: di Preda la quinta meta, su touche rubata agli ospiti, e di Poletti la sesta, sfruttando una bella azione multifase dentro i 22 degli ospiti. A cavallo delle due mete pievesi arriva invece la segnatura della bandiera del Gubbio, che corona i propri 80 minuti di sforzi con una meritata meta all’angolo, ben trasformata dall’apertura Floridi.
Per Pieve dunque una bella vittoria, la decima della stagione, che consente di gettarsi nel tour de force finale del campionato (Colorno, San Benedetto e Modena) con rinnovato entusiasmo, cercando di difendere la quinta piazza in classifica, che sarebbe un obiettivo straordinario per questo gruppo giovanissimo, infarcito di atleti classe 2003, 2004 e 2005, di fatto alla stagione di esordio in serie B.

Rugby Pieve 1971-Rugby Gubbio 1984 40-13 (28-6)

Pieve: Tassinari D., Marchesini (Minarelli), Marzocchi (Rosso G.), Aleotti (Poletti), Ciffolillo, Govoni, Accorsi, Pondrelli (Giannasi), Mandrioli, Taddia, Lombardi (c), Preda (Gambacorta), Lindelli (Piunti), Pritoni, Cassani (Guerzoni).

Gubbio: Rogari, Ghirelli, Giorgini, Crotti, Di Fiore, Floridi, Zuccheri, Urbanelli, Sonini, Mafrouh, Scarpa, Capannelli, Giacomini, Casagrande, Rossi. A disposizione Scotti, Ferranti, Cecchetti, Paciotti, Gioè, Puica, Pascolini

Marcatori: 6′ m. Tassinari D. tr.Govoni, 9′ cp Floridi, 16′ m.Pondrelli tr. Govoni, 23′ cp Floridi, 30′ m.tecnica Pieve, 38′ m.Tassinari D. tr Govoni, 61′ m.Preda tr. Govoni, 67′ m.gubbio tr.Floridi, 74′ m.Poletti.