Pieve supera anche Siena in un match senza storia

Pieve supera anche Siena in un match senza storia
Serie B

Pieve coglie la terza vittoria consecutiva, sul campo di casa, contro il Cus Siena. Partita senza storia, in cui i senesi tengono il campo solo nei primi 10 e negli ultimi 10 minuti, mentre tutta la parte centrale del match è a favore dei pievesi, che segnano ripetutamente, battendo il proprio record di punti segnati in B.
Come già accennato, le prime fasi della partita sono favorevoli agli ospiti, con Pieve forse ancora un po’ svagata dalle ottime prestazioni nei match con Jesi e Bologna, che concede campo e possessi; arriva così la meta di Carmignani, bravo a sfruttare una ripartenza dal lato chiuso su una touche. La meta subita sveglia Pieve, che macina gioco e si dimostra molto superiore nel movimento al largo e nella continuità del possesso: Mulè (poi purtroppo costretto ad uscire per un brutto infortunio ad una spalla) e Preda aprono il varco nel punteggio con due marcature di potenza. Sul 12-5 Pieve non si volta più indietro: gli ingressi anzitempo di Levorato e Lindelli (complice un altro infortunio a Pritoni) danno nuova linfa a un pack un po’ in difficoltà nelle prime battute di gara e una volta sistemate le fasi statiche non c’è più partita: le mete a cavallo dell’intervallo di Cassani, Serra e Minarelli chiudono a doppia mandata il match, sul 33-5 con ancora mezzora da giocare. I molti cambi hanno il primo effetto di rilassare un po’ Pieve, con il tallonatore Ancilli che è abile a finalizzare una maul da touche e ridurre il passivo per i bianconeri, ma poi i biancoblu di casa si sciolgono, mettono in mostra un gioco alla mano dominante e spettacolare e spuntano da tutte le parti: arrivano le prime mete in campionato per Zerbini e Poletti, intervallate dalla doppietta della freccia Tanzilli, che si incunea due volte nella difesa senese per poi sgasare fino alla meta. Marzocchi fornisce l’assist in entrambe le occasioni e poi conferma una buona giornata anche dalla piazzola, chiudendo la giornata con 14 punti al piede. Avanti 59-12 e con poco meno di 10 minuti da giocare, Pieve si rilassa e molla del tutto gli ormeggi, concedendo due (troppo) facili mete alla compagine toscana che riesce così ad uscire dal campo Sgorbati con il punto di bonus assegnato per le 4 mete marcate
Pieve continua così la rincorsa al quinto posto, approfittando della sconfitta del San Benedetto contro i Lions Amaranto, prossimo avversario dei pievesi, per portarsi a 1 solo punto dall’obiettivo. Domenica prossima, l’insidiosa trasferta livornese potrebbe essere quindi decisiva, anche perchè in caso di vittoria i pievesi raggiungerebbero matematicamente la salvezza con 6 gare di anticipo.

Rugby Pieve 1971-Cus Siena Rugby 59-22 (19-5)
Pieve: Minarelli, Zerbini, Marzocchi, Aleotti (47′ Tanzilli), Ciffolillo (47′ Poletti), Govoni, Rosso G. (43′ Accorsi), Cocchiarella, Serra, Mandrioli (47′ Pondrelli), Lombardi (61′ Gambacorta), Preda, Mulè (39′ Lindelli), Pritoni (19′ Levorato), Cassani.

Siena: Castagnini, Costanzi, Halderman Mezzetti, Taipi, Campus, Bartolomucci, Sampieri, Palagi, Mauriello, Amarabon, carmingnani, Pignotti, Rocchigiani, Ancilli, Totti. A disposizione: Tanzini, Scarpellini, Ferretti, Mencarelli, Chicco, Spessot, Bartalini.

Marcatori: 7′ m.Carmignani, 12′ m.Mulè tr.Marzocchi, 25’m.Preda, 39’m.Cassani tr.Marzocchi, 43′ m.Serra tr.Marzocchi, 46′ m.Minarelli tr.Marzocchi, 51′ m.Ancilli tr.Bartolomucci, 58’m.Zerbini, 60’m.Tanzilli tr.Marzocchi, 69’m.Poletti tr.Marzocchi, 71’m.Tanzilli, 76′ m.Halderman Mezzetti, 80’m.Halderman Mezzetti.

Note: 9′ giallo Ancilli, 33′ giallo Carmignani, 55’giallo Mauriello